PODDLE COME HEARTBLEED, UN NUOVO BUG TERRORIZZA LA RETE



Un nuovo bug terrorizza il web. Dopo Heartbleed e Shellshock è la volta di Poodle, una falla che riguarda una vecchia versione del protocollo SSL che serve a crittografare lo scambio di messaggi via web. Bug che potrebbe dunque minacciare i dati personali di milioni di utenti. 
A diffondere la notizia è il blog di Google sulla sicurezza online. Gli esperti spiegano che nonostante il protocollo SSL 3.0 (questo il nome della versione incriminata) abbia già 15 anni e non sia da tempo il principale standard di criptazione, è ancora supportato sia dai siti che dai browser, dove necessita di essere disabilitato.
 Al momento lo standard attuale e più sicuro di crittografia è il TLS. In caso però non riesca una connessione con un server Https - a differenza dell'Http indica una comunicazione crittografata - il sistema ritenta di connettersi usando versioni sempre più vecchie del protocollo, arrivando fino a quella incriminata. Vista la vulnerabilità la falla può essere sfruttata per accedere ad informazioni crittografate, ad esempio una transazione bancaria.Come fare per difendersi? Google assicura che già nei prossimi mesi eliminerà il supporto a questo protocollo e nel frattempo spiega la procedura per disabilitarlo manualmente su Chrome. La disabilitazione è possibile anche su Explorer di Microsoft. E pure Mozilla ha pubblicato una nota in cui spiega che Firefox usa il protocollo SSL 3.0 solo nello 0,3% delle connessioni Https e che il supporto sarà eliminato nella prossima versione in arrivo il 25 novembre.

fonte leggo.it

BERE CAFFÈ FA BENE AL FEGATO E ALLA SALUTE: "ALLONTANA DIABETE, ALZHEIMER E PARKINSON" (clicca e condividi)



Una ricerca ribalta quando fin qui detto riguardo al caffè. "Fa male", si ripete spesso a chi ne fa un uso smodato. Mai nessuno però avrebbe pensato di sentire la frase: "Il caffè fa bene al fegato". Tuttavia uno studio ne dimostrerebbe la veridicità, sostenendo come una tazzina possa creare benefici inaspettati.  Presi dei campioni di persone per un test facendogli bere tre caffè al giorno, confrontandoli poi con altrettanti che ne hanno fatto a meno, la ricerca dimostrerebbe come i bevitori mostrino livelli di enzini più bassi nel sangue, indicando un fegato più sano. Ma non solo, la "bevanda nera" allontanerebbe anche il rischio di malattie degenerative come il diabete, il parkinson e l'alzheimer. Sarà vero?

fonte leggo.it

LA TRUFFA DEI CELLULARI: NUMERI SCONOSCIUTI TI SCALANO IL CREDITO. ECCO COME (clicca e condividi)



Mai trovato un numero sconosciuto in rubrica? Mai ricevuto chiamate da numeri fissi? Occhio perchè le associazioni dei consumatori segnalano un nuovo caso di truffa. Sono diverse le segnalazioni arrivate a Altroconsumo. « In diversi casi – si legge su Altroconsumo – i soci lamentano l’arrivo di chiamate provenienti da numeri sconosciuti, quindi richiamati in un secondo tempo. 

Per innescare la sottrazione del credito, infatti, è sufficiente richiamare il numero: la diminuzione va così da un minimo di qualche centesimo dello scatto alla risposta e può arrivare a decine di euro».

I CONSIGLI PER DIFENDERSI – Difendersi da quella che, a tutti gli effetti, è l’ennesima truffa messa in atto ai danni degli utenti è possibile. Un primo consiglio è quello di evitare di rispondere e di richiamare numeri di cui non si conosce la provenienza. 

Se, invece, sei tra i malcapitati, segnalacelo. Contatta la nostra consulenza giuridica al numero 02.69.61.550, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00. In alternativa, puoi scriverci utilizzando il form online che trovi nell’area contatti.

LA TRUFFA A LUCI ROSSE SU FACEBOOK – Si stanno diffondendo con preoccupante frequenza truffe che sfruttano la predisposizione a “socializzare” senza prudenza sui social network. Veri e propri ricatti che si concludono con estorsioni di 100 o 200 euro o con famiglie distrutte.


fonte cinquequotidiano.it

10 COSE CHE NON VANNO MESSE NELLA LAVASTOVIGLIE (clicca e condividi)



La lavastoviglie è senza dubbio un elettrodomestico indispensabile che spesso ci rende la vita più semplice. Grazie alla lavastoviglie non siamo costretti a passare ore a lavare i piatti e a sgrassare le pentole. Non tutto però può essere inserito in lavastovoglie, ci sono alcuni utensili e oggetti che devono essere lavati a mano poichè le alte temperature dell’elettrodomestico potrebbero rovinare la loro superficie e non solo. Dopo i 12 oggetti da non inserire mai nel microonde ecco quelli che non bisogna mai mettere in lavastoviglie.

Coltelli - Sarebbe meglio lavare i coltelli, soprattutto quelli più affilati, a mano poichè lavaggi frequenti in lavastoviglie potrebbero danneggiare questo tipo di posate andando ad intaccare le lame.

Bicchieri di cristallo – I bicchieri di cristallo, soprattutto quelli realizzati in cristallo prezioso o decorati con dipinti sulla superficie, devono assolutamente essere lavati a mano, perchè le elevate temperature della lavastoviglie potrebbero rovinarli.

Oggetti e utensili di legno - Il legno può rovinarsi se entra a contatto con l’acqua. Oggetti ed utensili in legno devono senza dubbio essere lavati ma è meglio evitare di lasciarli a lungo a mollo.

Pentole e altri oggetti in rame – Questi oggetti vanno lavati a mano, magari lucidati con del limone. Evitate di inserire nella lavastoviglie pentole in rame poichè i detersivi più aggressivi e le alte temperature dell’acqua possono rovinare la loro superficie.

Utensili in ferro – Il ferro se tenuto a lungo a contatto con l’acqua si ossida, per questo è meglio lavare a mano ed asciugare subito tutti gli oggetti e gli utensili in ferro.


Padelle antiaderenti – Le padelle antiaderenti sono ricoperte di teflon, materiale che permette ai cibi di non attaccarsi, questo materiale è però cancerogeno per questo bisogna evitare di rovinare tali oggetti in lavastoviglie, dove le alte temperature dell’acqua o lo “scontro” con altri oggetti potrebbero danneggiare la superficie.

Oggetti di pietra – Solitamente la pietra è molto porosa quindi si può rovinare se entra a contatto con acqua molto calda.

Ceramica e porcellana - Solitamente ceramica e porcellana possono essere inserite in lavastoviglie, se però avete piatti o tazzine decorate con disegni e ghirigori questi ultimi potrebbero rovinarsi.

Pentole e oggetti in alluminio – L’alluminio è un materiale molto leggero che in lavastoviglie potrebbe danneggiarsi entrando in contatto con oggetti appuntiti e con acqua calda.

Barattoli di latta – I barattoli di latta sono resistenti e possono essere utilizzati in svariati modi ma è bene evitare di lavarli in lavastoviglie poichè l’acqua calda potrebbe far staccare le etichette incollate sulla superficie dei barattoli. Tali residui potrebbero rovinare il vostro elettrodomestico.


fonte fanpage.it

ECCO COME RISPARMIARE 30 EURO SEGNANDOSI IN PALESTRA (clicca e condividi)



Forse non tutti sanno che il “Dl Fare” del 2013 ha cancellato l’obbligo del certificato medico per svolgere attività ludico-motoria amatoriale, come nuoto libero o palestra. 

Tuttavia, ancora oggi, quando si va in un centro fitness la prima cosa che chiedono è il certificato di sana e robusta costituzione rilasciato dal medico di famiglia che costa dai 30 ai 50 euro. Per quale motivo? 

Le palestre non si sentono tutelate e nonostante i chiarimenti del ministero e, nel dubbio, lo richiedono per evitare futuri guai. 

Ad evidenziare quanto sta accadendo è il vicesegretario della Fimmg, la Federazione italiana dei medici generici, Silvestro Scotti. ”È trascorso un anno ma nulla sembra essere mutato. 

L’obbligo per il certificato medico per le attività ludico amatoriali, è stato cancellato l’anno scorso, ma nonostante ciò i pazienti hanno continuato a venire in studio e a richiedere il certificato perché altrimenti non possono iscriversi in palestra”.


fonte: notizieshock.net

SIMPSON, LO SCENEGGIATORE SVELA LA FINE DELLA SERIE (clicca e condividi)



Simpson sono uno dei cartoni animati più popolari del mondo. Ora il suo sceneggiatore, Al Jean ha svelato però come andrà a finire la serie. 
Attraverso un tweet, Al Jean spiega che dopo ben 26 stagioni e552 episodi, i Simpson dovrebbero vedere il loro tramonto al termine di questa ultima serie:

"La mia idea per l’ultimo episodio è l’arrivo della famiglia allo spettacolo di Natale (l’inizio del primo episodio). L’intera serie è un ciclo continuo…"
Dunque, si presuppone che l'ultima puntata sia dedicata altema natalizio, o almeno questo è quello che lascia intuire AlJean.

fonte leggo.it

ECCO COME USARE LE BUCCE DI BANANA (clicca e condividi)



La banana non è solo un frutto dalle proprietà benefiche: così come la buccia degli agrumi la buccia della banana infatti può essere utilizzata per diversi scopi che spaziano dai trattamenti di bellezza all’uso per le pulizie domestiche. Ecco 10 utilizzi inaspettati della buccia di banana.

1.Pulire l’argenteria: non sempre è così facile pulire l’argenteria che utilizzi per i pranzi importanti. Spesso è una pratica lunga e noiosa, ma ti basterà sfregare la buccia di banana su forchette e cucchiai per vederli risplendere in men che non si dica.

2.Fertilizzare le piante: per favorire la crescita delle tue piante puoi posizionare la buccia di banana sulla terra dei vasi, mentre se hai delle piante acquatiche puoi inserire la buccia di banana in un vaso di vetro, aggiungere dell’acqua e infine la pianta, che trarrà beneficio dalla buccia di banana.

3.Pulizia delle scarpe: vi sarà sicuramente capitato di ritrovarvi con le scarpe sporche o macchiate e di non avere nulla per pulirle. Da oggi potrete utilizzare tranquillamente la buccia di banana sfregandola sulla superficie per ottenere una scarpa pulita  e lucida in pochissimo tempo.

4.Attira farfalle: se volete dare un tocco in più al vostro giardino potete attirare le meravigliose farfalle. Con la buccia di banana sarà davvero facilissimo: ti basterà infatti tagliare dei pezzetti di buccia per attirare le farfalle attraverso la dolcezza emanata dalla banana.

5.Cucinare con più gusto: per preparare un piatto a base di carne mantenendo il buonissimo sughetto ti basterà adagiare la buccia di banana sulla fettina di carne prima di farla cuocere in padella o in forno. La tua ricetta sarà ancora più buona.

6.Riparare i capelli: quando i capelli sono danneggiati perdono la loro morbidezza e lucentezza. Crea una maschera nutriente frullando la buccia di una banana, e aggiungila a un bicchiere di acqua. Applica la maschera sui capelli e lascaila in posa per mezz’ora prima di risciacquare per avere cappelli nutriti e luminosi.

7.Sbianca i denti: per avere un sorriso smagliante non è il caso di rivolgersi al dentista e di sottoporsi a costosi trattamenti. La buccia di banana sfregata contro la tua dentatura infatti ti permetterà di avere denti visibilmente più bianchi e lucenti.

8.Calmare il prurito di una puntura: quando gli insetti mordono la tua pelle, il prurito che nasce di conseguenza è spesso insopportabile. Ti basterà posizionare la buccia di banana sulla puntura per un paio di minuti per calmare l’irritazione.

9.Prevenire le rughe: la grande di quantità di potassio, ferro, magnesio, vitamina A, vitamina B e vitamina E contenuta all’interno della buccia di banana ti permette di mantenere la pelle giovane. Tagliate la buccia a pezzetti a posizionateli su tutto il viso, lasciandoli in posa per 20 minuti.

10.Maschera viso: i trattamenti di bellezza creati a casa tua con ingredienti naturali sono un vero e proprio toccasana per la pelle. Essendo ricca di antiossidanti, sali minerali e vitamine è perfetta per conferire alla pelle un aspetto luminoso e sano. Frullate mezza banana con la buccia e aggiungete un cucchiaio di yogurt magro per avere un aspetto splendido.


fonte fanpage.it

CAMBIA IL CODICE DELLA STRADA. ARRIVA IL RITIRO DELLA PATENTE A VITA


La riforma de Codice della strada procede a grandi passi: la Camera dei Deputati ha approvato il ddl delega che ora passerà al Senato. Il testo contiene molte novità sostanziali come l’introduzione del reato di omicidio stradale, l’ergastolo della patente, la possibilità di circolare in autostrada per i motocicli con cilindrata superiore ai 120cc. Ecco le principali innovazioni che saranno introdotte.

Ergastolo della patente
La patente verrà revocata a vita a chi verrà accusato di omicidio colposo per una violazione del codice della strada. La revoca a vita sarà comunque prevista in caso di omicidio colposo effettuato da conducente alla guida con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l o sotto l’effetto di stupefacenti, ovvero in caso di omicidio colposo con più vittime o con morte di una persona e lesioni di una o più persone.

Introduzione del reato di omicidio stradale
La delega prevede la possibilità di introdurre nel codice penale, con una opportuna modifica, la fattispecie dell’omicidio commesso con violazione delle norme sulla circolazione stradale come necessariamente doloso e non colposo, in particolare se commesso da soggetti alla guida ubriachi o sotto l’effetto di stupefacenti.

Scooter in autostrada
Arriva la possibilità di circolazione sulle autostrade e sulle superstrade per i motocicli di cilindrata superiore a 120cc, se condotti da maggiorenni. Oggi, in autostrada, possono circolare solo le moto sopra i 150cc.

Revisione e assicurazione controllate telematicamente
Via libera a disposizioni per favorire la diffusione e l’installazione di sistemi telematici per rilevare lo stato della revisione e l’esistenza e la validità dell’assicurazione obbligatoria per la responsabilità civile verso terzi del veicolo, nonché se il veicolo è sottoposto ad una misura di sequestro o confisca penale o oggetto di denuncia di furto. Pene più aspre arriveranno per chi circolerà senza assicurazione.

Istituzione della banca dati
Verrà istituita una banca dati unica delle infrazioni stradali ed i dati su veicoli e patenti potranno essere utilizzati liberamente in formato open source.

Decurtazione punti
Le sanzioni saranno graduate in funzione dell’effettiva pericolosità del comportamento. I punti verranno decurtati anche ai soggetti minorenni per le infrazioni a bordo dei ciclomotori, e non solo ai maggiorenni come accade oggi.

Limiti di velocità: 30 km/h in città
La delega prevede la possibilità di ridurre i limiti di velocità nelle aree urbane a 30 km/h nelle vicinanze di scuole, ospedali e altre aree sensibili.



Multe graduali sulle strisce blu e sanzioni per chi viola parcheggi rosa

La multa per chi “sfora” il tempo del parcheggio sulle strisce blu dovrà essere “graduale” e tenere conto del tempo di permanenza illegittimo. Sono previste multe e sanzioni per chi parcheggia indebitamente negli spazi assegnati al parcheggio per donne incinte o con bimbi piccoli..

Regolamentazione del car pooling e ciclo-taxi
Verrà introdotta una definizione di car pooling inteso come servizio di trasporto non remunerato basato sull’uso condiviso di veicoli privati tra due o più persone che debbano percorrere uno stesso itinerario. Via libera ai ciclo-taxi: è prevista la possibilità di “svolgere servizio di piazza con velocipedi”.

Più attenzione per le bici
Promozione della sicurezza delle biciclette, in particolare per i ciclisti di età inferiore a 14 anni, e disposizioni per favorire l’accesso di biciclette, ciclomotori e motocicli nelle corsie riservate ai mezzi pubblici.

I proventi delle multe per l’intensificazione dei controlli
Una quota non inferiore al 15% dei proventi delle multe riscosse da organi dello Stato andranno a un fondo per l’intensificazione dei controlli su strada e a un fondo per il finanziamento del piano nazionale di sicurezza stradale.

fonte: motori.fanpage.it

METEO, OTTOBRE PAZZO: DOPO LE ALLUVIONI TORNA IL CALDO ESTIVO - PREVISIONI (clicca e condividi)



Il 2014 verrà ricordato per l'inverno mite e la primavera piovosa. Così l'estate e l'inizio di un autunno estremamente dinamico, con periodi alluvionali che si alternano a rimonte anticicloniche anomale. Sarà così anche per il prossimo weekend.

 
Oggi sono in atto forti temporali sulla parte orientale della Toscana e verso l'Emilia Romagna centro-orientale. Si invita quindi a «prestare molta attenzione alle precipitazioni abbondanti possibili su queste zone». Altrove il tempo risulta più asciutto e solo con qualche piovasco occasionale.  «la  Liguria orientale tra domani e venerdì verrà raggiunta ancora da piogge localmente forti, ma è nel weekend che avverrà l'impensabile per metà ottobre: l'anticiclone africano aumenterà progressivamente su tutta la Penisola riportando tempo stabile e soleggiato su tutte le regioni facendoci rivivere ancora una volta giornate molto gradevoli e tipicamente estive al Centro e al Sud». 


Attenzione però, avverte il metereologo, alla nebbia che potrà risultare molto fitta sulla Pianura Padana.


fonte leggo.it

POSTE ITALIANE: ASSUNZIONI DI POSTINI E ADDETTI SMISTAMENTO IN TUTTA ITALIA (clicca e condividi)



Nuove opportunità di lavoro in Poste Italiane che ha pubblicato sul suo sito annunci di lavoro per Portalettere e per Addetti allo smistamento posta in molte regioni d’Italia. I candidati selezionati saranno assunti con contratti di lavoro a tempo determinato a partire da novembre o dicembre 2014, e i contratti di lavoro avranno una durata di 3 o 2 mesi a seconda delle esigenze aziendali.

Requisiti per Portalettere
Potete partecipare alle selezioni di Poste Italiane per portalettere se siete in possesso dei seguenti requisiti:
avete una patente di guida in corso di validità;
siete idonei alla guida del motomezzo aziendale;
avete un diploma di scuola media superiore con voto minimo di 70/100;
siete in grado di fornire un certificato medico di idoneità generica al lavoro rilasciato dalla USL/ASL di appartenenza o dal vostro medico curante.

Requisiti per Addetti smistamento
Se invece siete interessati a lavorare come addetti allo smistamento posta per candidarvi dovete:
avere un diploma di scuola superiore con votazione minima di 70/100;
avere l'idoneità alla visita del medico competente.
 
Selezioni
Le selezioni avranno inizio con un test preliminare online. I candidati riceveranno all’indirizzo di posta indicato durante la candidatura una mail con il link a cui effettuare il test. La mail sarà inviata dalla Società SHL Italy S.r.l. Unipersonale, incaricata proprio da Poste Italiane alla somministrazione dei test di selezione. L’azienda consiglia quindi di controllare spesso la propria casella di posta elettronica durante il mese di ottobre 2014.

Retribuzione
Per quanto riguarda il compenso, la cifra è di circa 1.200 euro mensili e il lavoro è suddiviso in turni. 


fonte: lavoroeconcorsi.com

RITIRATI I PRODOTTI DELLA JOHNSON & JOHNSON: PERICOLOSI PER LA SALUTE (clicca e condividi)



Prodotti per i bambini pericolosi. Il famoso marchio di cosmetici Johnson & Johnson ha perso la sua licenza per per produrre il prodotto nello stabilimento Mulund, sobborgo di Bomaby in India. Lo ha deciso la Food and Drug Administration indiana, dopo la scoperta risalente al 2007 di 15 lotti di talco per bambini in cui è stata rilevata la presenza di un pericolosissimo componente cancerogeno e fortemente irritante, l'ossido di etilene. L'ordine entrerà in vigore a partire dal 24 giugno prossimo e, nel frattempo, la società ha 90 giorni per fare ricorso. "L'ossido di etilene può essere usato legalmente per la sterilizzazione, ma la società non si è preoccupata di effettuare i test dopo il processo per controllare le quantità residuali presenti nel prodotto. E i prodotti sono utilizzati per i neonati. E 'necessario che l'azienda prenda tutte le precausioni possibili", ha detto KB Shende della Fda. "Siamo impegnati nella produzione di prodotti che soddisfino gli standard di qualità seguiti da tutti i nostri siti di produzione globali e tutti gli standard normativi locali di alta sicurezza. Stiamo lavorando diligentemente con l'agenzia per risolvere questo problema", ha fatto sapere un portavoce della multinazionale, già contestata dal movimento animalista per la sua massiccia attività di sperimentazione sugli animali. Alla luce di queste evidenze l'Enpa chiede che il nostro Ministero della Salute predisponga "immediatamente controlli accurati su tali prodotti anche nel nostro Paese e che, ancor più perché trattasi di prodotti destinati ai bambini, qualora dovessero essere trovate sostanze pericolose per la salute, provveda adeguatamente al ritiro dal commercio. E' comunque un' ottima regola non acquistare prodotti delle multinazionali che effettuano da sempre l'inutile quanto barbara sperimentazione sugli animali e prediligere invece le ditte che da sempre hanno scelto di coniugare la qualità dei loro prodotti all'etica e al rispetto delle persone, degli animali e dell'ambiente". Che cosa è l'ossido di etilene? Si tratta di un composto utilizzato nella produzione chimica su vasta scala, che, a temperatura ambiente, è molto pericoloso. Questa sostanza chimica è infiammabile, cancerogena, mutagena e irritante. Insomma, un'esposizione non protetta e costante può causare mutazioni genetiche o alterazioni del DNA. Può danneggiare i polmoni e il sistema cardiovascolare. Le manifestazioni fisiche dopo l'esposizione comprendono mal di testa, vomito, vertigini, disturbi del sonno, dolore alle gambe, debolezza, rigidità, sudorazione o ingrossamento del fegato.

LE SCALE DELL'ILLUSIONE: IL VIDEO CHE STA FACENDO IMPAZZIRE IL WEB (clicca e condividi)


Nessuno riesce a spiegarsi come sia possibile ! Queste scale danno un'illusione che nessuno riesce a capire.

Niente stop e ripresa di filmato, il palazzo è stato costruito da un architetto dell'impossibile nel 1968.

Chi riesce a dare una spiegazione?


GUARDA IL VIDEO:







ARRIVA LA TRUFFA DEL PROFUMO NEL PARCHEGGIO: ECCO COME EVITARLA (clicca e condividi)



Arriva da polizia e questura d’Italia la nuova segnalazione di raggiri del momento: si tratta della truffa del profumo. E sono i parcheggi dei supermercati i luoghi dove prestare più attenzione.

COME FUNZIONA – I clienti del supermercato, spesso donne sole, vengono avvicinati mentre ritornano verso la macchina da due donne ben vestite. 

La coppia propone l’acquisto a prezzi molto vantaggiosi di un nuovo profumo appena lanciato sul mercato. 

Poi si passa alla prova del profumo ed è qui che scatta il tranello. La “fragranza” infatti è in realtà è una miscela contenente cloroformio, sostanza narcotizzante. Basta quindi annusarla per entrare in uno stato di incoscienza. 

La vittima di conseguenza perde momentaneamente i sensi, dando il tempo alle truffatrici di derubarla del contenuto della borsa. 

Appena ripresi i sensi la vittima avrà una memoria confusa di quanto successo ma si renderà presto conto di aver subìto il furto.

CACCIA ALLA BANDA – Si tratta, secondo indagini, di una banda attiva nel centro Italia che colpisce casualmente nei parcheggi dei centri commerciali vicino le grandi diramazioni per poi dileguarsi e non lasciare alcuna traccia. Occhi aperti.


fonte: cinque quotidiano

ALLARME BANCOMAT: ECCO COME COPIANO I CODICI (clicca e condividi)



Non deve essere bello vedere il proprio conto in banca prosciugato dopo tanti sacrifici fatti per mettere insieme risparmi; ma purtroppo l’incubo di molti è diventato realtà. 

O almeno è successo a Mantova dove una gang aveva ideato un piano perfetto per derubare i clienti degli sportelli automatici. 

Il segreto??? Lo Skimmer , un piccolo aggeggio che applicato alla bocca dello sportello legge e memorizza i codici delle carte. Per mesi hanno fatto razzie Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. 

Ora la polizia li ha incastrati con una microspia. I clonatori romeni sono stati seguiti a lungo dalla Polizia Postale giorni, settimane comunicando che sono state decine gli sportelli Postamat attaccati. 

Lo hanno fatto ascoltando le loro conversazioni telefoniche, leggendo i messaggini dei cellulari e seguendo passo per passo i loro spostamenti grazie a un paio di localizzatori gps attaccati al paraurti delle auto. 

Quattro le persone finite in manette, che vanno ad aggiungersi alle altre sette, arrestate quindici giorni fa nell’ambito della stessa indagine. I correntisti a cui sono stati rubati i dati della carta sono quaranta soltanto ad Asola, dove lo skimmer è rimasto installato per un intero fine settimana. 

Gli agenti di via Nenni hanno calcolato che nel solo Mantovano la gang sarebbe riuscita nel giro di un paio di settimane a raggranellare almeno diecimila euro. 

Lunedì, dopo una lunga opera di pedinamento e raccolta di prove, i poliziotti hanno raggiunto i componenti della gang con un ordine di cattura per manomissione di terminali Postamat e detenzione illegale di codici di carte di credito.
 


Fonte: http://faccedagioco.com/

LE INFRADITO PROVOCANO DEI DANNI MOLTO SERI: UN MEDICO LI ELENCA (clicca e condividi)



La ciabatta comunemente detta ''infradito'' è un accessorio molto in voga tra tutte quelle persone che vogliono godersi l’Estate. Pochi lo sanno ma questo ciabatta ha un’origine antichissima: i primi “prototipi” risalgano al periodo dell’antica Roma, ma anche gli antichi Greci facevano largo uso di ciabatte infradito. Sono molte le persone a definirle comode, pratiche, in una parola sola: “fresche”. Però, secondo la maggior parte dei medici, queste farebbero più male che bene. Nello specifico, i danni provocati alla schiena sarebbero a dir poco devastanti, per non parlare dei piedi o delle infezioni che vengono riscontrate facendone un uso spropositato. La “denuncia” arriva direttamente dall’American Podiatric Medical Association, che dice senza mezzi termini: “Le infradito fanno malissimo”, e aggiunge che le infradito sono nemici mortali della schiena – per via della brutta postura che contribuiscono a dare – senza parlare dei dolori e delle infiammazioni. È un medico dell’associazione a dirlo: “Le infradito sono dannose perché semplicemente non presentano un arco plantare, quindi mancano i cosiddetti ammortizzatori strutturali”. In poche parole, mancherebbe quella molla naturale che dovrebbe occuparsi di annullare tutte quelle sollecitazioni che il corpo riceve quando l’uomo cammina. Con il lungo andare, poi, si arriverebbe a una cosiddetta “postura d’emergenza”, capostipite a sua volta di lunghe e dolorose nevralgie. A livello plantare, l’infradito è causa di numerose vesciche e calli che, se bistrattate, potrebbero portare a irritazioni ben più gravi. Ciò è dovuto in gran parte alla libertà del piede, costantemente a rischio polvere e sporcizia. Il medico consiglia di lavare bene i piedi e di usare comunissime creme idratanti, e aggiunge: “Per chi non potesse proprio farne a meno, cercate di usare quelle dotate di suola rigida, più comode e più efficaci”. Lo stesso medico, poi, scherzosamente ha dichiarato: “Nessuno però è mai morto per colpa di una ciabatta”.

 Fonte: http://social-news.net1news.org/

UNA NUOVA FUNZIONALITA' DI FACEBOOK STA FACENDO IMPAZZIRE GLI UTENTI: ECCO DI COSA SI TRATTA (clicca e condividi)



Giornate di aggiornamenti per il social network di Mark Zuckerberg. Dopo la novità di qualche giorno fa che va a migliorare l’esperienza di visualizzazione e di ricerca di tutte le foto pubblicate dagli utenti Facebook grazie alla nuova visualizzazione a mosaico che evidenzia le foto che hanno preso più like ridimensionandole fino a sei volte più grandi rispetto alle foto con meno “Mi Piace”, arriva ora sul social network più famoso del mondo una novità che riguarda i commenti.



Da oggi è infatti possibile commentare su Facebook utilizzando gli stickers, i famosi adesivi Facebook già in uso all’interno della chat del social network. Questa nuova funzione è attiva sia sulla versione browser che tramite le applicazioni smartphone della piattaforma di Zuckerberg e consente quindi di commentare in maniera rapida un post, senza però limitarsi al classico “Mi Piace”. Questa nuova funzione, già attiva da qualche ora, sarà molto utile per esprimere la propria opinione o stato d’animo su un determinato status Facebook, un’ottima soluzione alla tanto richiesta possibilità di un bottone “Non mi piace”.




fonte fanpage.it

ECCO COSA ACCADE A CARICARE IL CELLULARE DI NOTTE VICINO IL LETTO (clicca e condividi)



Una luce piccola, ma persistete e con effetti apparentemente spropositati. Secondo una ricerca della Manchester University, riportata dal Daily Mail, gli apparecchi elettrici che intervengono nei nostri sogni per destarci e rovinarci il sonno sono tanti e talvolta inaspettati. Basta una piccola luce – secondo i ricercatori d’Oltremanica – per portarci a dormire male e, di conseguenza, a rallentare il nostro metabolismo e farci ingrassare. Connessioni logiche apparentemente incomprensibili quelle che lo studio britannico evoca, portandoci da una luce ad un eccesso di adipe, ma il nesso sonno-metabolismo, in realtà, non è affatto nuovo. Il dott. Simon Kyle, uno dei ricercatori dello studio,

C’è un vasto corpo di ricerca che mostra come siamo fatti per dormire la notte al calare del buio e all’incrementare dei livelli di melatonina, così come quando il Sole sorge la melatonina è bloccata dal Sole. Questo ciclo luce-buio è positivo per i nostri organismi al fine di avvertire i cambiamenti nell’ambiente. Così se si comincia a dormire meno o ricevere luce nei momenti sbagliati a tarda notte, questo interrompe la secrezione di melatonina e può contribuire ad alterare il metabolismo. Nelle due ore precedenti il momento di addormentarmi provo a ridurre l’intensità delle luci, questo vuol dire anche assenza di computer, cellulari e tablet che emettono raggi a lunghezza d’onda di luce blu.
La luce blu risulta essere quella più dannosa, poiché la sua traccia nell’occhio è più resistente delle altre. Se basta una piccola spia ad alterare il sonno e dormire male influenza negativamente il metabolismo, le conseguenze di una stanza non perfettamente buia si potrebbero estendere al pericolo di obesità e di diabete.

WHATSAPP, LA NUOVA FUNZIONALITÀ CHE STRAVOLGERÀ L'APP (clicca e condividi)



Le chiamate vocali su WhatsApp sono sempre più vicine. Dopo la conferma arrivata qualche giorno fa per gli utenti Apple che tramite due piccoli indizi provenienti dalla beta dell’applicazione per iOS 8 e dall’ultimo aggiornamento dell’app di messaggistica istantanea hanno confermato l’arrivo delle chiamate VoIP su Whatsapp per iPhone, arrivano oggi altri indizi provenienti questa volta dall’ultimo aggiornamento di Whatsapp per smartphone Android.


Installando l’ultima versione beta di WhatsApp per Android si viene infatti a creare una nuova cartella all’interno di Whatsapp/Media, stiamo parlando della cartella “WhatsApp Calls”. Al momento la cartella risulta vuota ma il nome di quest’ultima ed i dettagli già scoperti su iPhone fanno pensare che all’arrivo delle chiamate VoIP su WhatsApp manca davvero poco. Su iOS infatti qualche settimana fa è stato scoperto che durante la richiesta di permesso per accedere al microfono, oltre alle solite diciture da tempo utilizzate dagli sviluppatori per descrivere le funzionalità che usufruiranno del microfono del dispositivo, è stata aggiunta anche la possibilità di “effettuare e ricevere chiamate vocali”. Inoltre, nella beta dell’applicazione per smartphone iOS è stato aggiunto al menù di debug la possibilità di attivare la registrazione delle telefonate in entrata e in uscita. 

Dopo l’annuncio dell’acquisizione di WhatsApp da parte di Facebook e la conferenza all’MWC di Barcellona durante la quale il CEO Jan Koum ha annunciato la volontà di aggiungerà il supporto alle chiamate vocali all’interno dell’app di messaggistica istantanea, sembra che ora il team tecnico di WhatsApp sia pronto al rilascio del nuovo update che molto probabilmente introdurrà le tanto attese chiamate su WhatsApp.



fonte fanpage.it

POSTE ITALIANE: TRUFFATI IN 45 MILA. ECCO COME SCOPRIRE SE SEI STATO BEFFATO ANCHE TU (clicca e condividi)



Migliaia di clienti di Poste italiane, negli ultimi mesi, sono stati vittime di cyber truffatori attraverso il phishing. In sostanza i criminali mandavano ai correntisti delle mail che risultavano provenire dalle Poste con il link ad un sito web fasullo dove dovevano inserire login e password. In questo modo riuscivano a impadronirsi dei dati bancari.


Lo ha comunicato la società di sicurezza informatica Kaspersky, secondo cui tra luglio e settembre il numero dei rilevamenti ha superato i 45mila. Per tentare di accedere ai conti online delle vittime, i malintenzionati hanno fatto ricorso a trucchi tradizionali. Ad esempio, spiega Kaspersky in un post, sono stati recapitati messaggi di posta mascherati sotto forma di notifiche ufficiali riguardanti l’avvenuto blocco o la disattivazione temporanea dell’account dell’utente, account riattivabile tramite l’inserimento di utenza e password.

Per proteggersi da questi attacchi, gli esperti raccomandano di non cliccare sui link sospetti presenti nei messaggi di posta ricevuti e di non inserire i propri dati sulle pagine web verso le quali conducono tali link.


fonte retenews24.it

ESCONO DI CASA E DIMENTICANO LA FIGLIA MALATA NELLA CULLA: LA RITROVANO MORTA DOPO 16 ORE (clicca e condividi)





NOKESVILLE (VIRGINIA) – Adam e Jasmyne Alexander,  genitori di Avarice, una bambina di 9 mesi , entrambi 21enni, hanno lasciato la figlia sola a casa dentro la culla per ben 16 ore per andare a divertirsi e quando sono rientrati  l’hanno trovata morta. I due sono stati arrestati con l'accusa di abbandono di minori e di aver provocato la morte della loro figlia lasciataincustodita nella culla per 16 ore.
Come racconta il quotidiano Daily Mail, i due volevano passare un sabato sera diverso e così,  dopo aver messo a dormire la piccola Avarice nel suo lettino a pancia in sotto intorno alle 20,30 , sono usciti. Quella notte però i due hanno alzato troppo il gomito e rientrando a casa ubriachi hanno preferito andare subito a dormire senza neanche controllare la piccola e, solo intorno alle 12,30 del giorno successivo, quando si sono alzati dal letto, hanno trovato la loro figlia che non respirava più e a quel punto si sono resi conto del terribile errore.
La polizia della contea di Prince William, nello Stato della Virginia, è accorsa presso l'abitazione, dopo aver ricevuto una telefonata di una richiesta d'aiuto intorno alle 13 di una bambina che non dava segni di vita, ma quando gli agenti sono arrivati insieme al personale di soccorso hanno solo potuto dichiararne la morte.  
Secondo gli investigatori, i genitori non portavano la piccola da un pediatra per le visite di routine ormai da sette mesi nonostante avessero notato che aveva problemi di respirazione da circa quattro settimane.
Adam e Jasmine sono stati accusati di aver provocato la morte della loro bimba. Inoltre, i genitori di Avarice sono finiti nell'occhio del ciclone per un altro atteggiamento singolare: subito dopo la morte di Avarice i genitori hanno creato e gestito una raccolta fondi sul web per le spese del funerale della piccola.

LA CLASSIFICA DEI PEGGIORI TONNI IN SCATOLA (clicca e condividi)



Greenpeace Francia ha stilato una lista delle marche di tonno in scatola che non rispettano gli standard richiesti per quanto riguarda la pesca. Solo il 4% delle marche analizzate li rispettano pienamente, gli altri, la maggior parte, ricorrono troppo spesso alla pesca con le reti anziché con la canna, e a farne le spese, neanche a dirlo, sono i tonni più giovani, col rischio che così facendo si impedisca il ripopolamento della specie.
La classifica - Le marche sotto accusa sono in maggioranza francesi: Petit Naivre e Saupiquet su tutte. Un po' meglio i grandi brand come CarrefourAuchan, invece sia RioMare (un misero 6% dei prodotti rispetta la pesca da canna) che Mareblu non fanno abbastanza. Il migliore invece è As do Mar, che, a detta dell'organizzazione non governativa ambientalista, invece rispetta meglio gli standard.

FONTE liberoquotidiano.it

LA SOLIDARIETA' DI NAPOLI PER IL RAGAZZO SEVIZIATO (clicca e condividi)



Sono state moltissime le voci di solidarietà e vicinanza nei confronti di Vincenzo, il ragazzo di Napoli brutalmente seviziato in un autolavaggio nella periferia occidentale della città. Una vicenda che ha fatto molto discutere anche in relazione ad alcune reazioni non proprio esemplari dei parenti dei responsabili dell’aggressione. Ciò che conta però, è che il ragazzo stia lentamente migliorando e che la città si sia mobilitata per fargli sentire tutto il suo affetto e tutta la sua solidarietà. Vi abbiamo già raccontato della manifestazione di Pianura, che ha visto centinaia di persone testimoniare affetto e vicinanza, ora vogliamo mostr arvi un altro nobile gesto.
A segnalarcelo è il nostro lettore P. N. che ha scattato una foto in un supermercato di Soccavo, luogo non molto distante da quello dell’episodio di violenza. Un segno di vicinanza e di partecipazione alla battaglia di Vincenzo che merita di essere sottolineato


FONTE fanpage.it